Articoli taggati ‘Lufthansa’

Natale 2010: gli Italiani scelgono New York e Cuba

lunedì, 22 novembre 2010, 16:30

Quale migliore occasione, le vacanze di Natale e Capodanno, per visitare le belle capitali europee? Gli italiani scelgono questo periodo per girare l’Europa alla scoperta della calda atmosfera natalizia che rallegra piazze e locali. Fabio Cannavale, fondatore di Volagratis, dichiara che

“La nuova tendenza per questo Natale sono i week end lunghi nelle capitali Europee. Infatti nella nuova sezione vacanze del sito Volagratis vanno a ruba i week end mini break di 3/4 giorni a Parigi e Londra con un costo medio di 230 euro a persona incluso volo e hotel.”

Queste città sono le destinazioni preferite dai viaggiatori che dall’Italia decidono di volare all’estero. Ma la novità di quest’anno è sicuramente Bucarest che entra nella classifica delle mete europee più gettonate. Questo aumento è parzialmente dovuto all’apertura di nuove rotte che collegano l’Italia alla Romania e alle tariffe competitive di Wizzair e Blue Air.

Per quanto riguarda i viaggi a lungo raggio, New York si conferma la meta preferita dagli italiani ed è seguita da L’Avana e Miami.

Questo quanto elaborato dall’Osservatorio Volagratis sulla base dei dati estrapolati da 12 milioni di ricerche effettuate ogni mese dagli utenti del sito Volagratis.it. Sono state rilevate tutte le prenotazioni effettuate con data di partenza compresa tra il 15 dicembre 2010 e il 15 gennaio 2011.

Le rotte più cliccate

Le città europee sono le mete preferite da chi approfitta dei giorni di vacanza tra Natale e Capodanno. In cima alla classifica troviamo le classiche Parigi e Londra, seguite a ruota dalla new entry Bucarest che scavalca per il 2010 le destinazioni spagnole. Barcellona e Madrid scendono quindi rispettivamente al quarto e al sesto posto della classifica di gradimento. Questa stagione vede anche la riconferma di Berlino, Praga, Amsterdam e Lisbona che ospiteranno coloro che scelgono di passare il Capodanno all’insegna del divertimento.
Quest’anno entra nella classifica anche Vienna, che con il suo clima natalizio tradizionale conquista una buona fetta dei viaggiatori.

Destinazioni europee e prezzi medi per segmento.

Grazie alle numerose offerte low cost che coprono un numero sempre maggiore di tratte, i prezzi sono molto vantaggiosi. La meta più economica è Parigi, raggiungibile da Milano a soli 81 euro (prezzo medio per segmento), seguita da Berlino e da Barcellona con un prezzo medio per segmento di 82 euro. I viaggiatori diretti a Praga spenderanno invece qualche euro in più, il costo medio per questa tratta è infatti di 84 euro.

Per quanto riguarda le destinazioni intercontinentali più prenotate per il periodo in esame, l’indagine dell’Osservatorio mostra che New York è in assoluto la destinazione più scelta, seguita da L’Avana (una novità rispetto agli anni passati), Miami e Sharm el Sheikh.

Le rotte su New York hanno un prezzo medio di 312 euro. Per questa tratta si registra un incremento del prezzo medio del +15% rispetto al 2009.
Un’altra destinazione USA molto scelta per le festività natalizie 2010 è Miami, per la quale il prezzo medio si attesta intorno ai 405 euro.
Anche Sharm el Sheikh ha registrato in questo periodo un numero importante di prenotazioni e si conferma la quarta destinazione all’estero più scelta dagli italiani. Il prezzo medio per questa tratta è di 212 euro.

Destinazioni nazionali e prezzi medi per segmento.

Per quanto riguarda le destinazioni nazionali, coloro che partono dal nord volano verso il sud con destinazione Catania, Palermo, Napoli, Bari, Lamezia e Brindisi, mentre chi parte dal sud sceglie di atterrare a Milano o a Roma.
Per quanto riguarda le tariffe, le destinazioni più convenienti sono Milano e Bari con prezzo medio per segmento da 70 euro circa seguite da Roma e Napoli con rispettivamente 74 euro.

Chi può viaggia a Capodanno

Chi può farlo preferisce trascorrere sia il natale che il Capodanno fuori casa partendo alla fine di dicembre e tornando dopo l’inizio del nuovo anno (36%). I viaggi a cavallo di Capodanno rappresentano infatti il 32% del totale, mentre le partenze pre-natalizie con rientro prima del 31 dicembre sono il 23%.
La minoranza dei vacanzieri (il 9%) sceglie invece di risparmiare partendo subito dopo Capodanno, si tratta quasi sempre di viaggi di 4 o 5 giorni con destinazioni straniere.

In periodo di crisi vincono le low cost, anche a Natale

Sempre in maggioranza le prenotazioni di voli low cost anche per Natale: più del 60% degli utenti Volagratis ha prenotato voli low cost preferendoli a quelli di linea. Gli accresciuti vincoli di spesa delle famiglie da un lato, e i prezzi sempre più competitivi delle compagnie low cost hanno reso ancor più attraenti i voli a basso costo.

Quali compagnie

Tra le compagnie low cost gli italiani scelgono EasyJet che, oltre a presidiare molte delle rotte preferite per i viaggi di Natale e Capodanno, offre regolarmente i prezzi medi per segmento più bassi anche sulle rotte nazionali. Al secondo posto troviamo Ryanair, che si conferma la compagnia più conveniente e quindi più prenotata per chi invece sceglie l’estero, in particolare Parigi, Londra e Barcellona. Crescono le prenotazioni per WindJet che offre le tariffe più economiche per volare in Sicilia partendo da diversi aeroporti italiani, conquistando in tal modo la terza posizione in classifica. Segue Wizzair con un 5% di quota di mercato.

Tra le compagnie di linea Alitalia continua ad essere la più prenotata e registra un importante incremento rispetto all’anno scorso. Per viaggiare a Natale e Capodanno gli italiani preferiscono inoltre Lufthansa e British Airways.

Prenotare con un buon anticipo

Gli utenti di Volagratis che conoscono il segreto del meccanismo anticipato hanno cominciato a prenotare le loro vacanze di Natale sin dal marzo 2010. La scelta di anticipare di molti mesi l’acquisto dei voli, soprattutto quelli low cost, resta il modo migliore per garantirsi una tariffa competitiva. Secondo le analisi dell’Osservatorio Volagratis, infatti, chi ha prenotato 4 mesi prima della partenza ha risparmiato fino al 20% rispetto a chi ha prenotato 3 mesi prima, e fino a quasi il 50% rispetto a chi ha prenotato solo a novembre. Prenotare quindi le vacanze con alcuni mesi di anticipo si conferma la mossa migliore per risparmiare.

Il viaggio come regalo di Natale: la Fly Box di Volagratis

Emerge un nuovo trend e la vacanza diventa “regalo di Natale”. Volagratis lancia la Fly Box, una confezione regalo che contiene un buono valido per un volo e una guida con le informazioni turistiche su diverse destinazioni. La Fly Box è acquistabile presso tutti i centri UniEuro e le librerie Feltrinelli al prezzo di 89 euro.

I viaggi nel 2009: le compagnie tradizionali diventano low cost

martedì, 9 marzo 2010, 14:28

Prenotazioni sul web da gennaio a dicembre 2009

Gli utenti tendono ad utilizzare Internet sempre di più e a dare sempre più peso al confronto e alla comparazione di tutta l’offerta presente sul mercato in modo autonomo e consapevole.
I voli low cost restano la scelta preferita sia dai clienti che viaggiano per business che da quelli che viaggiano per piacere. Eppure il fenomeno low cost sta contagiando anche le compagnie tradizionali che spesso adattano il proprio modello di business per poter competere con le aggressive compagnie low cost, ormai dominanti soprattutto su determinate rotte.
Sempre di più‘ il modello di distribuzione del low cost sta affermandosi come modello di riferimento, anche per le compagnie tradizionali.

I voli low cost sono sempre preferiti ai voli di linea

La percentuale di voli low cost sul totale delle prenotazioni tra il 2008 e il 2009 dimostra che la preferenza per il low cost è comunque confermata anche per le prenotazioni del 2009. Si registra un lieve calo rispetto alle prenotazioni del 2009, in particolare nei mesi estivi e nel mese di ottobre. Questo soprattutto grazie alle nuove politiche di prezzo molto simili al modello low cost, adottate da alcune compagnie tradizionali come Alitalia e Lufthansa che infatti nel corso del 2009 hanno incontrato una maggiore preferenza da parte degli utenti.

Destinazioni più prenotate da gennaio a dicembre 2009

Gli utenti italiani che prenotano tramite il web prenotano soprattutto voli nazionali che rappresentano oltre il 62% delle prenotazioni totali del 2009. Le destinazioni italiane sono le più prenotate durante tutti i mesi dell’anno.
Seguono le rotte Italia-Spagna (6,7%) scelte soprattutto per i viaggi nei mesi estivi da maggio ad agosto. Al terzo posto la Gran Bretagna (4,2% degli utenti), meta preferita per i week end invernali prenotati nei mesi di ottobre, novembre e dicembre. Francia, Germania e Romania sono invece prenotate soprattutto d’inverno, mentre la Grecia è una delle scelte principali per l’estate degli italiani.
Chi prenota per gli Stati Uniti (1% degli utenti) lo fa a ottobre e novembre per viaggiare nel periodo natalizio, o a giugno per le vacanze estive.

Preferenze degli utenti per le compagnie aeree nel 2009

Nel 2009 le compagnie preferite dagli italiani per i propri viaggi sono le due più grandi compagnie low cost che nel corso dell’anno hanno continuato ad aprire nuove rotte dando la possibilità di viaggiare low cost anche per mete prima impensabili. Easyjet e Ryanair sono sempre tra le prime scelte dei viaggiatori durante tutto l’anno con preferenze che oscillano dal 13% nei mesi di più bassa stagione, al 19% nel mese di agosto.
Anche Alitalia è tornata ad essere preferita da molti utenti soprattutto in alcuni mesi: a maggio e giugno oltre il 13% delle prenotazioni sono state per voli Alitalia.
WindJet invece, che ha cominciato l’anno con una buona percentuale di prenotazioni (14% a gennaio 2009), ha poi perso quote di mercato fino a luglio (6%) per cominciare a risalire tra agosto e settembre.
Considerando solo le rotte più prenotate sia per viaggi nazionali che per le maggiori destinazioni europee, notiamo che il prezzo ha un andamento molto stagionale per alcune rotte e più stabile e inflessibile e poco rispondente alla stagionalità.
Le rotte nazionali, soprattutto verso la Sicilia, manifestano una crescita evidente nei mesi di luglio e agosto, per poi scendere notevolmente nei mesi di settembre e ottobre. Contro tendenza le rotte nazionali verso Roma e Bari, che sembrano non soffrire molto della stagionalità e hanno prezzi che salgono nei mesi di settembre e ottobre.
Più stabilii prezzi medi per segmento delle rotte dall’Italia alle grandi città europee come Parigi, Londra e Barcellona. Barcellona si conferma sempre come la destinazione più’ economica in tutti i momenti dell’anno, mentre Londra è più costosa di Parigi.

Il pacchetto Vacanze acquistato online fa risparmiare

La prenotazione di pacchetti vacanze sul web permette di scegliere tutte le soluzioni tra corto medio e lungo raggio. Chi prenota sul web sceglie soprattutto il medio raggio (il 45%). Tra corto e lungo raggio, gli utenti preferiscono il lungo raggio che rappresenta il 30% delle prenotazioni del 2009.
La scelta tra medio, corto e lungo raggio dipende anche dal mese di prenotazione. In estate si preferisce il corto raggio con boom del medio raggio nel mese di agosto (oltre il 50% delle prenotazioni è per destinazioni come Mar Rosso, Marocco, Tunisia e Canarie). Nei mesi invernali invece, per ovvie ragioni di clima, i viaggiatori preferiscono andare verso le mete più‘ lontane. Nel mese di dicembre il 76% delle prenotazioni sono per mete come Maldive, Cuba, Repubblica Dominicana e Kenya.
Le prenotazioni effettuate tramite il web mostrano una netta preferenza per il Mar Rosso, meta gradita in tutti i periodi dell’anno che raccoglie il 38,5% delle prenotazioni dell’anno 2009. Marsa Alam è la destinazione più prenotata tra le mete del Mar Rosso. Meno prenotata la tanto nota Sharm el Sheik. Anche i viaggi in Italia sono scelti da molti viaggiatori soprattutto nei mesi estivi e per la Sardegna.
Il valore dello scontrino per un pacchetto vacanza è sempre molto variabile tra un mese e l’altro e dipende molto dalle destinazioni preferite per la stagione. Nei mesi invernali è piuttosto alto perché chi parte dall’Italia fugge verso destinazioni lontane alla ricerca del caldo. Nei mesi estivi invece il valore medio dello scontrino si abbassa sotto i mille euro perché le destinazioni più prenotate sono quelle a corto e medio raggio.
Nel 2009 la spesa media più elevata per un pacchetto vacanza si registra nel mese di dicembre quando, in occasione delle vacanze natalizie, gli utenti prenotano anche sotto data e per destinazioni molto lontane. Infatti se la media di anticipo delle prenotazioni è di circa 13 giorni, nel periodo natalizio, l‘anticipo della prenotazione è di meno di 6 giorni.

Rotte e compagnie aeree più prenotate a Luglio 2009

lunedì, 10 agosto 2009, 12:40

Il mese di luglio 2009 conferma la tendenza crescente delle prenotazioni sul sito Volagratis.it che anche grazie alla stagione favorevole, cresce anche rispetto allo stesso mese dello scorso anno di una percentuale superiore al 45%.
Gli italiani preferiscono sempre voli low cost, che sono prenotati dal 58% degli utenti di Volagratis.it. La percentuale di prenotazioni per voli andata/ritorno è pari al 50%.

Le destinazioni preferite

Le prenotazioni fatte nel mese di Luglio 2009 mostrano un calo delle prenotazioni di voli nazionali a favore di voli diretti in altri Paesi. Si tratta infatti soprattutto di voli prenotati per le vacanze estive. Solo il 55,2% resta in Italia, cresce invece la percentuale dei viaggiatori diretti in Spagna (10,7%), Francia (circa il 5%) e soprattutto quelli diretti in Grecia e nei Paesi Bassi. Più prenotati anche gli Stati Uniti che nonostante siano scesi nella classifica, rappresentano una percentuale maggiore rispetto ai mesi precedenti.
Circa il 41% delle prenotazioni effettuate nel mese di luglio sono per partenze nello stesso mese. Il 41% delle prenotazioni sono per partenze nel mese di Agosto e l’11,6% sono per partenze in settembre. Le partenze per i mesi successivi sono poche ma qualcuno ha già prenotato per partenze ad aprile.

La durata dei viaggi

Il mese di luglio è stato ricco di prenotazioni per le partenze delle vacanze. La durata dei viaggi infatti è soprattutto per permanenze da una settimana o anche più lunghe. I viaggi di 7 e 8 giorni rappresentano oltre il 20% delle prenotazioni, e quelle da 14 giorni sono circa il 4%.
La durata dei viaggi è in media più lunga rispetto ai mesi precedenti e simile al mese di giugno, quando la durata media è salita per la tendenza ad organizzare viaggi per le vacanze estive. Si riducono i viaggi di un solo giorno e quelli con ritorno in giornata che rappresentano rispettivamente il 6,3% e il 5,4%.

I prezzi medi per segmento delle rotte più prenotate

Catania resta la meta preferita anche per le prenotazioni effettuate nel mese di luglio. Le destinazioni italiane lasciano sempre più il posto alle mete straniere, soprattutto per Parigi, Ibiza, Barcellona e Londra. Salgono anche le prenotazioni per la Puglia la Sardegna.
Le rotte nazionali più prenotate su Volagratis.it sono nell’ordine: Catania, Bari, Napoli, Palermo, Roma, e Olbia e Cagliari.
Le rotte internazionali più prenotate sono: Parigi, Ibiza, Barcellona e Londra.
I prezzi medi più bassi sono quelli per le rotte europee: Parigi, Barcellona e Londra servite da tante compagnie low cost. Ibiza è la più costosa tra le mete straniere anche perché l’unica servita servita da pochi vettori.  Più elevati i prezzi per le rotte da Milano verso la Sicilia e la Sardegna e tutte le tariffe nazionali sono salite rispetto alle prenotazioni del mese precedente per evidenti ragioni di stagionalità.

La top ten delle compagnie più prenotate

Le compagnie più prenotate sul sito Volagratis.it nel mese di luglio 2009 sono Ryanair e easyJet con quote di mercato piu’ alte rispetto al mese precedente. Ryanair sale dal 15,2% al 16,8% e Easyjet dal 14,3% al 15,8%. Alitalia nel mese di luglio perde quote di mercato e scende all’8,9% mentre nel mese precedente era utilizzata dal 13,4% degli utenti Volagratis. Mantiene comunque il terzo posto della classifica ma è molto piu’ distante dalle prime due low cost. WindJet resta in quarta posizione perdendo un po’ di quota di mercato e passando dall’8,4% al 5,9%. Compare al nono posto anche AirItaly con un 2,3% di prenotazioni nel mese di luglio.

Pasqua, a quanto pare sarà boom di voli low cost?

giovedì, 9 aprile 2009, 20:20

Intervista a Fabio  Cannavale, fondatore di Volagratis, per Radio Company, dedicata ai Voli low cost e alle prenotazioni per Pasqua.

Pasqua, a quanto pare sarà boom di voli low cost?
Sembra che gli italiani comprino sempre di più voli low cost grazie a prezzi molto contenuti e alle innumerevoli rotte che le compagnie stanno continuando ad implementare.  Con la stagione estiva ci saranno molte nuove rotte.  E rappresentano delle nuove opportunità per gli italiani che vogliono volare a basso costo.

L’italiano che sceglie i voli low cost, che cosa sceglie? Quali mete?
Le mete sono quelle tradizionali: le capitali europee. E ora si aggiungono molti nuovi collegamenti, come quelli verso il sud Italia e verso le Isole del Mediterraneo, per esempio le Baleari e la Grecia. Si moltiplicano quindi le destinazioni che diventano raggiungibili a costi davvero contenuti.

A proposito dei voli low cost, sembra di capire che in questi ultimi periodi le compagnie tradizionali fanno spesso prezzi e tariffe  che si avvicinano molto alle tariffe low cost.
Sì. Per esempio è il caso di Alitalia e Lufthansa. Si è trattato di una grande opportunità perché finalmente anche in Italia si è realizzata questa situazione.  Alitalia è uscita a gennaio con una promozione che portava in tutta Europa a 100 euro . Questa iniziativa ha avuto grande successo. Noi infatti abbiamo registrato una crescita della prenotazioni Alitalia che sono quadruplicate nel periodo di queste offerte, del tutto simili alle offerte delle low cost. Lo stesso è successo con Lufthansa, che ha introdotto otto nuove destinazioni in partenza  da Milano Malpensa.

Ma lei che ne sa, che ha sempre sotto mano i prezzi, qual è il trucco per prenotare e risparmiare? Per esempio se io volessi partire tra una settimana, è vero che è già tardi? Qual è il trucco?
L’unico vero trucco è prenotare con largo anticipo. Per esempio chi vuole prenotare per Pasqua oggi, è già un po’ in ritardo perché i prezzi sono già un po’ alti.  Per esempio questo è il periodo ideale per prenotare per l’estate. Oggi si trovano voli per l’estate nelle Isole greche, tipo Rodi , Mikonos, Creta  anche per Agosto a 100/200 euro. Lo stesso volo prenotato in stagione, tra giugno e luglio, costa tra 350 400 euro.  Molte persone a luglio si lamentano che i voli sono troppo cari. Eppure, nel caso estate, basta prenotare anche solo un paio di mesi prima per avere un buon vantaggio sui prezzi rispetto ai periodi di punta.

E magari fare anche una assicurazione che molto spesso ti tutela. So che spesso è così.
Sì, esistono vari tipi di assicurazione . Per esempio quella sulla malattia ti permette in caso di malattia o di lutto di recuperare il biglietto.  Noi stiamo lanciando un nuovo tipo di assicurazioni , un nuovo prodotto, la Volaflex, che consentirà la massima flessibilità sulla assicurazione e renderà possibile fare sia i cambi che annullamenti  dei voli che si acquistano.

Sempre per chi prenota via web, sembra che chi guarda più volte sempre lo stesso prezzo, noti un incremento del prezzo del volo.  Come se il server si accorgesse che tu stai andando a cercare proprio quel tipo di volo. È così o è una bufala?
E’ una bufala! Visto che i prezzi dei biglietti vengono venduti in funzione dell’occupazione, quello che succede è che man mano che i biglietti vengono venduti, il prezzo aumenta. Il prezzo del biglietto dipende dalla disponibilità. Quello che succede è che se uno vede il prezzo di un biglietto e poi torna dopo un quarto d’ora, nel frattempo qualcun altro ha comprato quel biglietto e il prezzo del biglietto si è alzato. Questa situazione può far credere a qualcuno che il prezzo sia fatto crescere appositamente per lui, ma in realtà non è così. Viene fatto in generale man mano che i biglietti vengono venduti. I primi vengono venduti a pochi euro, gli ultimi probabilmente a 200 o 300 euro. E si tratta dello stesso biglietto.

Prezzo medio per compagnie low cost e di linea (gennaio 2008)

martedì, 22 gennaio 2008, 10:24

Prezzo medio per segmento compagnie low cost (gennaio 2008):

  • Ryanair: 45 euro
  • Clickair: 47 euro
  • Wizzair: 51euro
  • easyJet: 56 euro
  • WindJet: 56 euro
  • blu-express: 54 euro
  • SkyEurope: 58 euro
  • Vueling: 68 euro
  • myair: 66 euro
  • Volareweb: 74 euro

Ryanair si riconferma la compagnia aerea low cost più economica sul mercato.

(continua…)