Archivio per aprile, 2013

Vacanze primaverili 2013: all’estero il 68% degli italiani che ha prenotato per i Ponti

venerdì, 19 aprile 2013, 10:02

Chiasso, 19 aprile 2013 – È partito il conto alla rovescia per le prime vere vacanze del 2013. Dopo una Pasqua all’insegna del maltempo, gli italiani sono pronti a salire sull’aereo per trascorrere qualche giorno di relax lontano da casa in occasione delle festività del 25 aprile e 1° maggio. Sulla base delle prenotazioni registrate dal sito volagratis.com e viaggiagratis.com, il 68% dei viaggiatori si recherà fuori dall’Italia, sfruttando in particolare il primo ponte disponibile (scelto nel 38,1% dei casi) con un soggiorno medio di 4 giorni. Chi partirà quello successivo (il 34,6%) trascorrerà nella località prescelta una media di 5 giorni.

I dati raccolti dall’Osservatorio Volagratis del Bravofly Rumbo Gruop riguardano le prenotazioni effettuate sui siti volagratis.com e viaggiagratis.com con partenza compresa tra il 24 aprile 2013 e il 1° maggio 2013, e con un ritorno compreso tra il 26 aprile 2013 e il 6 maggio 2013.

 

“Gli italiani continuano a viaggiare e lo fanno con più attenzione verso i costi sostenuti”, spiega Fabio Cannavale, Fondatore e Presidente di Bravofly Rumbo Group. “Non si tratta solo di una reazione al difficile periodo, ma anche della sempre maggior consapevolezza che è possibile trovare in modo semplice e immediato voli e soggiorni a prezzi convenienti, grazie a siti come volagratis.com e viaggiagratis.com. Nel mese di aprile il sito ha registrato un aumento delle prenotazioni pari al 10% rispetto al 2012: gli italiani stanno già pianificando le vacanze estive e i weekend lunghi tra giugno e luglio, sfruttando offerte che a breve non saranno più disponibili come voli a meno di 100 euro a tratta verso Spagna e Grecia.”

 

I Paesi Europei sono la destinazione preferita anche per il 2013

I dati elaborati dall’Osservatorio Volagratis, centro di ricerche di Bravofly Rumbo Group, rivelano che il 57,4% dei viaggiatori volerà in Europa, principalmente verso Spagna, Regno Unito, Francia e Germania, con una spesa media a tratta di 92 euro e un soggiorno medio di 4 notti. Londra (88 euro a tratta), Parigi (93 euro a tratta) e Barcellona (80 euro a tratta) si confermano anche per il 2013 le città europee preferite dagli italiani in occasione dei ponti primaverili, raccogliendo rispettivamente l’8,4%, il 5,6% e il 5% delle preferenze.

Se nel 2012 la prenotazione di voli verso mete extra europee erano irrisorie, quest’anno si attestano al 10,4%, sfruttando la possibilità di unire i due ponti: il soggiorno medio aumenta a 7 notti e la spesa media per tratta si attesta a 258 euro a persona. Tra le mete più ambite e particolarmente vantaggiose si segnalano Stati Uniti, Giappone, Cuba e Brasile. L’idillio tra New York e i turisti italiani è confermato dal 23,7% delle prenotazioni effettuate verso la città statunitense, nonostante un prezzo a tratta di 292 euro a persona. Alle spalle della Grande Mela, mete più esotiche e convenienti: Marrakech (8,2% delle preferenze; 144 euro a tratta), Tel Aviv (4,4%; 208 euro a tratta), Sharm el Sheikh (4,2%; 183 euro a tratta). Chiude la classifica delle Top 5 Mosca, che registra il 5% delle preferenze e ha un costo medio a tratta di 145 euro.

Per il 32% dei viaggiatori che hanno scelto di rimanere in Italia, la spesa si attesta intorno ai 67 euro a tratta per un soggiorno medio di 4 giorni. Catania (5,2%), Palermo (4,0%) e Roma (3,7%) sono le città principali su cui si atterra.

Si preferisce volare low cost, si prenota con largo anticipo

Per i due ponti primaverili 2013 gli italiani scelgono di affidarsi alle compagnie low cost: grazie alle numerose offerte disponibili verso le capitali europee, i voli a basso costo sono scelti nel 60,4% dei casi. Rispetto allo scorso anno si assiste a una crescita dei voli di linea al 33,4%, che riflette il sensibile incremento di viaggi verso destinazioni a lungo raggio servite principalmente dalle compagnie tradizionali.

Le vacanze a cavallo del 25 aprile e il 1° maggio sono state pianificate in media con oltre un mese e mezzo di anticipo sulla data della partenza. In particolare, i voli su destinazioni europee sono stati prenotati 48 giorni prima, mentre quelli verso mete fuori dall’Europa 56 giorni prima. Si evidenzia come i viaggi per le due destinazioni top, Londra e New York, siano stati prenotati generalmente con largo anticipo rispetto alla media: 58 giorni per la prima, 78 giorni per la seconda.

 

L’Italia è la destinazione preferita dai turisti russi per le festività del Primo maggio

Il Belpaese è una delle quattro destinazioni europee preferite dai turisti stranieri per trascorrere il ponte del Primo maggio. In particolare, è la principale meta dei russi, che la prediligono a Spagna, Francia e Regno Unito con un 10% delle prenotazioni. Il fascino di Roma conquista ancora una volta i nostri cugini europei: è tra le prime tre città più visitate da francesi, tedeschi, russi e spagnoli.

 

Le tendenze nei pacchetti vacanze: capitali europee e Egitto

Anche le prenotazioni di pacchetti viaggio (volo + hotel) effettuate sul sito viaggiagratis.com  mostrano una netta prevalenza delle mete europee tra quelle scelte dagli italiani. La Top 5 delle città preferite si caratterizza per la presenza di mete più economiche insieme alle tradizionali Parigi e Londra. Quest’ultima, che lo scorso dominava la classifica, scivola al quarto posto, mentre Parigi sale in seconda posizione alle spalle di Barcellona e scalzando Berlino. Budapest (terza) e Praga (quinta) confermano l’interesse degli italiani di ricercare soluzioni di viaggio economiche. Per entrambi i ponti la durata media del soggiorno è pari a 4 giorni con un costo medio a persona di 400 euro.

Se a Pasqua la grande protagonista era Sharm el Sheikh con un costo medio di 550 euro a persona per 6 notti, per i Ponti primaverili questa destinazione scivola in sesta posizione con un prezzo medio di 700 euro per 7 notti.