Archivio per maggio, 2011

Il low cost di qualità: due casi di grande successo in Italia

venerdì, 20 maggio 2011, 15:52

Il Gruppo Bravofly, leader in Europa per la ricerca e la prenotazione di voli low cost e non solo, utilizza tecnologie avanzate per permettere ai consumatori di trovare in modo semplice e veloce la soluzione di viaggio più comoda ed economica, offrendo anche alternative personalizzate in base alle esigenze.
Grazie alle sue funzionalità esclusive per la ricerca, la comparazione e la prenotazione dei voli di tutte le compagnie, Bravofly ha un progetto molto ambizioso: diventare il punto di riferimento europeo per il turismo e il tempo libero. Il Gruppo Bravofly, con le sue funzionalità per l’offerta di voli di oltre 400 compagnie low cost e tradizionali, ha contribuito ad aumentare il traffico dei passeggeri low cost da ogni parte d’Europa.

Il caso del low cost in Toscana

Nel caso della Toscana, il confronto tra le offerte di quasi tutti i vettori, ha messo in evidenza la netta preferenza per i voli low cost. In particolare ha rilevato che, dall’inizio del 2010 ad oggi, considerando le prenotazioni dall’Europa verso Pisa effettuate sui siti del Gruppo Bravofly, le percentuali di chi ha preferito volare low cost sono altissime, superiori al 70%.

L’aeroporto di Pisa Galileo Galilei: il gateway per l’intera Toscana

Nel 1997 la SAT Società Aeroporto Toscano, ha avviato un progetto di rilancio e riposizionamento dell’aeroporto agli occhi dei viaggiatori europei per renderlo la porta d’ingresso “il gateway” per l’intera Toscana. La SAT è stata la prima società di gestione aeroportuale regionale italiana ad aprire al traffico aereo low cost (accordo con Ryanair nel 2005), strategia che si è poi rivelata vincente per il rilancio di numerosi scali sia in Italia che in Europa.
Nel 2007 apre al collegamento intercontinentale con l’apertura della tratta Pisa – New York in collaborazione con la Delta Airlines. Oggi sono offerte circa 80 destinazioni e voli verso tutta Europa, il Nord Africa e gli Stati Uniti. La crescita del traffico aeroportuale nell’aeroporto di Pisa non è mai calata negli ultimi anni. Ha invece un andamento sempre crescente spesso in controtendenza all’andamento nazionale, soprattutto per l’anno 2010 quando l’episodio del vulcano ha determinato la cancellazione di oltre 700 voli. Il tasso di crescita del periodo 2007-2010 è stato superiore di oltre 3 volte rispetto al sistema aeroportuale nazionale.
(fonte: http://www.pisa-airport.com/downloads/20110124_cs_dati_traffico_2010.pdf )

Il secondo hub di Ryanair, l’unico in Toscana.

Già nel 2005 Ryanair aveva scelto l’Aeroporto di Pisa come base e come scalo strategico della compagnia. L’aeroporto Galilei è quindi divenuto secondo, per numero di destinazioni servite, solo all’aeroporto di Bergamo.

Nel 2010 l’accordo tra Ryanair e l’aeroporto è stato rinnovato fino al 2016. Dal 1998 Ryanair ha portato:

  • Crescita dei passeggeri: 15 milioni di passeggeri all’aeroporto di Pisa
  • Crescita dell’occupazione: 1 milione di passeggeri e 1200 posti di lavoro
  • Crescita del servizio: 47 rotte da Pisa verso 19 Paesi diversi
  • Collegamenti diretti esclusivi dalla Toscana (per esempio verso la Grecia – rotta Pisa Rodi)
  • Tariffe basse per tratte nazionali e internazionali
  • Piattaforma di servizi e offerta commerciale all’interno dell’aerostazione a vantaggio non solo dei passeggeri ma anche della popolazione locale

Per Pisa i voli low-cost hanno rappresentato l’occasione per il potenziamento e per la qualificazione della domanda di turismo. Il modello di business low cost proposto da Ryanair, che ha reso l’aereo un mezzo di trasporto accessibile, un fenomeno di massa e non più d’élite, ha consentito alla Toscana di:

  • avere un network di destinazioni da Pisa verso le più importanti mete europee e non solo
  • favorire la crescita dei flussi di turisti dall’estero
  • “… l’incremento del traffico incoming nella nostra Regione determinando un rilevante aumento dell’impatto economico dell’Aeroporto di Pisa sul territorio…” (Presidente di SAT Costantino Cavallaro)
  • rispondere anche alle necessità di trasporto delle principali comunità straniere residenti nella regione toscana, aprendo importanti mercati come l’Europa dell’Est ed il Nord Africa (collegamenti verso Fez e Marrakech per offrire i servizi richiesti dai cittadini stranieri che vivono in Toscana)

(fonte: http://www.pisa-airport.com/aeroporto_di_pisa_2_news_281.html)

L’80% di quel volume totale di passeggeri che transitano dallo scalo è rappresentato da utenti di vettori low cost. Dopo la vincente esperienza di Ryanair, nel corso del 2011 l’aeroporto sarà base anche per AirOne, smart carrier di Alitalia, divenendo così la seconda base in Italia (dopo Malpensa) anche per la compagnia di bandiera. L’aeroporto di Pisa è servito da 20 compagnie, 10 di linea e 10 low cost, ma la distribuzione delle rotte pesa tutta a favore del low cost.
Rotte nazionali in partenza da Pisa
Delle 10 rotte nazionali servite da Ryanair, Alitalia e WindJet, Ryanair copre ben 7 destinazioni, Alitalia/AirOne ne copre 4 e Wind Jet 2.
Il 60% delle rotte sono coperte da soli vettori low cost, il 20% solo dalla linea e su Catania e Lamezia è possibile scegliere tra low cost e linea.
Rotte internazionali in partenza da Pisa
Delle 67 rotte internazionali, il 75% sono servite dai soli vettori low cost, il 21% dalle solo compagnie di linea,
e solo su 3 destinazioni è possibile scegliere tra volo di linea e volo low cost.

La crescita di traffico negli aeroporti di Puglia

La crescita del traffico dei passeggeri che transitano dagli aeroporti di Puglia è sempre in aumento, con tassi vicini al 30% tra un anno a l’altro.
I risultati sono stati determinati senza dubbio dall’ingresso prepotente di Ryanair che nel 2010 ha reso sia Bari che Brindisi nuove basi italiane. Nel corso del 2010 infatti Ryanair ha raddoppiato il numero di rotte: Bari da 7 a 16, Brindisi da 4 a 9 richiamando un crescente numero di passeggeri sui due scali.
L’aeroporto di Brindisi
Delle 26 destinazioni raggiungibili dall’aeroporto di Brindisi, circa il 54% sono servite dalle sole compagnie low cost, il 31% da compagnie di linea, e per 4 rotte è possibile scegliere se viaggiare con low cost o linea.
L’aeroporto di Bari
Delle 43 destinazioni raggiungibili dall’aeroporto di Bari, circa il 60% sono servite da compagnie low cost, il 30% solo da compagnie di linea e solo per 4 rotte c’è la possibilità di scegliere tra volo low cost e volo di linea.
L’aeroporto di Foggia
Tutte le tratte dell’aeroporto di Foggia sono servite da compagnie di linea. Il tentativo di Myair , non più operativa, di portare il low cost sullo scalo ha portato grandi risultati di traffico.

(fonte: http://www.aeroportidipuglia.it)

Le rotte più prenotate e le mete più scelte nel 2010

giovedì, 5 maggio 2011, 13:26

5 Maggio 2011 – E’ arrivato il momento di tirare le somme e di analizzare l’andamento del mercato dei voli per il 2010.
Volagratis.it , sito leader per la comparazione e la prenotazione dei voli, ha preso in esame gli spostamenti aerei degli italiani analizzando le rotte più prenotate (sia nazionali che internazionali), le compagnie aeree più scelte e l’analisi del prezzo medio per tratta.

Le rotte italiane più prenotate

Nel 2010 le rotte più prenotate su Volagratis.it sono state quelle che connettono Milano al Sud Italia e si registra un elevato numero di prenotazioni anche per le rotte dal Sud a Milano.
Nello specifico nel 2010 le tratte più prenotate sono quelle che portano in Sicilia, a Napoli, in Puglia e nella Capitale.
I viaggiatori che hanno prenotato su Volagratis.it hanno potuto approfittare di tariffe molto vantaggiose: si calcola che in media per segmento, considerate le 10 tratte più prenotate, il costo sia stato inferiore al 80€.
Per il primo trimestre del 2011 le tendenze di prenotazione non mostrano particolari variazioni rispetto al 2010 confermando l’abitudine degli italiani di viaggiare frequentemente dal Nord al Sud.

Ecco la classifica delle 10 rotte interne più prenotate nel 2010 con il prezzo medio per tratta:

1) Milano – Catania 95€
2) Milano – Napoli 86€
3) Milano – Palermo 83€
4) Milano – Bari 73€
5) Milano – Roma 71€
6) Roma – Catania 82€
7) Roma – Palermo 65€
8) Milano – Lampedusa 82€
9) Milano – Brindisi 78€
10) Milano – Cagliari 77€

Il costo medio per segmento si attesta quindi a 79€

Le rotte europee più prenotate

Gli italiani che prenotano con Volagratis.it amano viaggiare anche in Europa e le rotte più gettonate del 2010 sono quelle in partenza da Roma e Milano con destinazione le principali città europee.
Le stesse preferenze si confermano anche per il primo trimestre 2011. In vetta alla classifica dei voli europei più prenotati, sia per il 2010 che per il 2011, troviamo la rotta Malpensa – Parigi.
Alle spalle di Parigi troviamo le rotte che portano da Milano a Londra, Barcellona, Bucarest e Madrid con l’ingresso in classifica di Bucarest rispetto al 2009.
Si calcola che nel 2010 i viaggiatori che hanno prenotato su Volagratis.it un volo per viaggiare in Europa abbiano speso in media 77€ a segmento.

Questa è la classifica dei voli con partenza Italia e destinazione Europa con il prezzo medio per tratta:

1) Milano – Parigi 76€
2) Milano – Londra 86€
3) Milano- Barcellona 64€
4) Milano – Bucarest 78€
5) Milano – Madrid 75€
6) Roma – Parigi 85€
7) Roma – Bucarest 81€
8) Milano – Amsterdam 87€
9) Milano – Bruxelles 71€
10) Milano – Berlino 69€

Il costo medio per segmento si attesta quindi a 77€.

Le compagnie aeree preferite per viaggiare

Nel 2010 i voli low cost sono ancora i voli preferiti dagli italiani che scelgono di prenotare online i proprio viaggi.
Circa il 60% dei voli prenotati su Volagratis.it (dove è possibile confrontare e prenotare i voli di più di 400 compagnie di linea e low-cost) sono stati operati da compagnie aeree low-cost, mentre il restante 40% da compagnie tradizionali. Tra tutte le compagnie, la più scelta è Ryanair le cui vendite sono sempre in crescita,
seguita in seconda posizione dall’altra grande compagnia low cost: EasyJet. Al terzo posto troviamo Alitalia,
la compagnia di bandiera che si attesta il primato tra le compagnie tradizionali.

Analisi prezzo medio su base mensile

I prezzi dei voli hanno un andamento stagionale che si registra su quasi tutte le rotte, che può variare anche in base all’anticipo della prenotazione. Prenotare un volo in primavera e in estate costa quasi il 10% in più rispetto agli altri mesi dell’anno.
Luglio è in assoluto il mese in cui il costo medio del biglietto è più alto.
Da settembre a novembre i prezzi sono decisamente più bassi, ma la tendenza si inverte a dicembre quando i voli costano in media il 5%.

* Dato relativo al 2010 per le 100 tratte più prenotate su Volagratis.it

I pacchetti vacanza di Volagratis.it e di Viaggiare.it: i risultati del 2010.

Grazie allo sviluppo dell’innovativa piattaforma per la ricerca delle combinazioni personalizzate di volo + hotel disponibile da settembre 2010, gli utenti, anche nel 2010, hanno avuto la possibilità di scegliere tra pacchetti vacanza dei maggiori Tour Operator e le soluzioni week end offerte esclusivamente da Viaggiare.it anche sul sito Volagratis.it.
La soluzione del volo + hotel ha riscosso un enorme successo tanto che circa il 40% delle prenotazioni sul sito delle vacanze hanno riguardato questa tipologia di prenotazione. In base al periodo dell’anno e al desiderio di viaggio cambiano anche le soluzioni.
Per il medio e lungo raggio continuano infatti ad essere preferite le soluzioni del pacchetto vacanza offerto dal Tour Operator.
Le abitudini di chi prenota week end e pacchetti vacanze sono diverse da chi è abituato a prenotare il solo volo.
Quasi tutte le prenotazioni di pacchetti vacanza sono effettuate molto sotto data, circa 2/3 settimane dalla data di partenza.
Sono sporadici i casi in cui un utente acquista con un anticipo di qualche mese.

Le destinazioni più prenotate

Il 36% dei clienti di Volagratis.it ha deciso di passare le proprie vacanze prenotando un week end in Europa o scegliendo una meta a corto raggio come il Mediterraneo, con l’Italia, le Baleari, la Grecia e la Tunisia in testa.
Le destinazioni a medio e lungo raggio sono a pari merito e si accaparrano a testa il 32% dei viaggiatori con destinazioni come il Mar Rosso per il medio raggio, e l’Oceano Indiano e i Caraibi per il lungo raggio.

I prezzi medi per il medio e il lungo raggio

L’andamento del costo delle prenotazioni varia molto in base alla stagionalità, alla destinazione, e alla durata del viaggio. Chi ha viaggiato d’inverno ha preferito il lungo raggio e affrontato quindi una spesa maggiore per passare le festività al caldo. In estate si sceglie anche il medio e corto raggio, come l’Egitto, il Mar Rosso o la Grecia, raggiungibili a prezzi molto interessanti.
Gli utenti che hanno prenotato una vacanza su Volagratis.it e su Viaggiare.it hanno speso in media, considerando tutte le prenotazioni del 2010, una somma che si aggira su 1900€ a prenotazione. Le prenotazioni per pacchetti vacanza hanno una durata media di 9 giorni e 7 notti

I prezzi medi per i weekend in Europa

Si calcola che nel 2010 un weekend con volo e hotel per una capitale Europea è costato in media 380€. In media chi prenota scegliendo la soluzione volo + hotel, organizza un soggiorno di 3 giorni e 2 notti per due persone.

Queste sono le destinazioni più prenotate per i weekend con il prezzo medio per un soggiorno di 3 giorni e 2 notti per due persone:

1) Barcellona 250€
2) Madrid 300€
3) Parigi 390€
4) Lisbona 450€
5) Londra 408€

Il successo di Crocierissime.it

Crocierissime.it è un sito del gruppo Bravofly. E’ il primo sito di crociere in Italia, vanta contatti con le più grandi compagnie di crociera italiane e straniere: Costa Crociere, Msc Crociere, Norwegian Cruise Line, Royal Caribbean e altre ancora, in modo da poter offrire al mercato italiano un panorama completo sul mondo delle crociere, dalle navi 3 stelle fino alle navi più lussuose.
Un sito facilissimo e veloce da usare grazie ad un nuovo motore di ricerca quotidianamente aggiornato per rendere sempre disponibili le ultime offerte delle compagnie di crociera.

Le crociere Costa e MSC le più vendute

Il 2010 si è concluso nel migliore dei modi per il sito Crocierissime.it, che a dicembre è stato premiato sia da MSC che da Costa Crociere come Migliore Agenzia Web dell’anno per gli straordinari risultati commerciali raggiunti.
Analizzando le prenotazioni effettuate su Crocierissime.it si nota che sono due le compagnie preferite dagli italiani: il 75% delle cabine prenotate su Crocierissime.it sono per navi di MSC e Costa Crociere.
Il 15.5% degli utenti ha invece preferito prenotare una cabina con Louis Cruise Line.

Un’altra tendenza rilevante riguarda la destinazione della nave: gli italiani nella maggior parte dei casi preferisce il Mediterraneo.
Si calcola che chi ha scelto di prenotare la propria crociera con Crocierissime.it ha speso in media 2400€ a prenotazione.

Il 2011 promette bene: i bookings aumentano del +60%

Il successo di Crocierissime.it continua anche nel 2011.
Il numero di booking per il primo trimestre è cresciuto rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente di circa il 60%.
Per quanto riguarda le compagnie, continua il dominio di MSC e Costa Crociere, ma si registra un interessante incremento per le cabine prenotate con Royal Caribbean.
Anche per il 2011 le crociere più scelte sono quelle che navigano nel Mediterraneo.

Chi vuole il meglio prenota con Tablethotels.it

TabletHotels.it è il sito dove è possibile prenotare online una selezione unica di hotel di lusso che si distingue per l’originalità, il comfort, il design e l’atmosfera. Gli hotel presenti sul sito sono stati accuratamente selezionati e sono principalmente boutique hotel di lusso e di design in tutto il mondo.
Il 2010 si è rivelato un anno molto interessante anche per questo sito, che registra un sensibile incremento nelle prenotazioni del +25%.

Le mete più prenotate da chi sceglie un boutique hotel di lusso o di design

Chi decide di prenotare su Tablethotels.it sceglie di viaggiare lontano. La meta più prenotata su Tablet è Londra, con un prezzo medio per booking di 539€, seguita da New York (900€), Parigi (595€) Roma (284€) e Milano (322€).
Si calcola che il prezzo medio per booking del 2010 di Tablethotels.it è di 596€.

1) Londra 539€/booking
2) New York 900€/booking
3) Parigi 595€/booking
4) Roma 284€/booking
5) Milano 322€/booking

Guarda la presentazione su Snoopal