Archivio per aprile, 2009

A Pasqua il Lazio sceglie Italia ed Europa

mercoledì, 15 aprile 2009, 11:27

Dalla Sicilia alle capitali europee, le vacanze di Pasqua con partenze dal Lazio sono verso Italia ed Europa.

Dall’analisi delle prenotazioni effettuate sul sito Volagratis.it, con partenze dal Lazio nel periodo compreso tra il 9 al 12 aprile,  risulta che chi parte dal Lazio, sceglie di visitare l’Italia o di raggiungere una delle capitali europee.

Le partenze si concentrano nell’aeroporto di Roma Fiumicino, da dove parte il 73,5% dei romani che prenotano con Volagratis.it. Dall’aeroporto di Ciampino parte il restante 26,5% dei romani.
Rispetto all’anno precedente, anche le partenze da Roma hanno registrato una crescita, ma meno rilevante rispetto alle partenze dagli altri aeroporti italiani per le vacanze di Pasqua.

Le compagnie

Per le vacanze di Pasqua i romani preferiscono viaggiare low cost, più degli altri italiani. Infatti quasi il 68% dei romani ha prenotato su Volagratis.it voli low cost.
Tra le compagnie più prenotate per le partenze di Pasqua infatti, la Ryanair è quella che porterà in vacanza il 21,6% dei romani, easyjet ne porterà quasi il 17%, blu-express il 9% e Alitalia solo il 7,2%.

Partenze per l’Italia

La meta più prenotata è la Sicilia, grazie al clima favorevole e i prezzi non troppo alti, con Palermo al primo posto (con prezzo medio per segmento 64,5€) e Catania al secondo (con prezzo medio per segmento 86€). Tanti romani scelgono di visitare anche il Nord Italia spostandosi verso Milano o Torino.

Partenze per l’Europa

Le città Europee sono sempre tra le preferite per le vacanze di Pasqua, anche da chi parte dal Lazio. Barcellona e Londra, rispettivamente al primo e secondo posto, registrano prezzi medi per segmento più bassi rispetto alle altre destinazioni (la tratta Roma-Barcellona ha un prezzo medio pari a 85,3€, e Roma-Londra 85€). Grande successo per Berlino, nonostante il prezzo medio per segmento piuttosto alto rispetto alle altre capitali europee (113 €). Parigi invece è la destinazione europea con prezzo medio per singola tratta più basso (poco più di 72€).

Pasqua, a quanto pare sarà boom di voli low cost?

giovedì, 9 aprile 2009, 20:20

Intervista a Fabio  Cannavale, fondatore di Volagratis, per Radio Company, dedicata ai Voli low cost e alle prenotazioni per Pasqua.

Pasqua, a quanto pare sarà boom di voli low cost?
Sembra che gli italiani comprino sempre di più voli low cost grazie a prezzi molto contenuti e alle innumerevoli rotte che le compagnie stanno continuando ad implementare.  Con la stagione estiva ci saranno molte nuove rotte.  E rappresentano delle nuove opportunità per gli italiani che vogliono volare a basso costo.

L’italiano che sceglie i voli low cost, che cosa sceglie? Quali mete?
Le mete sono quelle tradizionali: le capitali europee. E ora si aggiungono molti nuovi collegamenti, come quelli verso il sud Italia e verso le Isole del Mediterraneo, per esempio le Baleari e la Grecia. Si moltiplicano quindi le destinazioni che diventano raggiungibili a costi davvero contenuti.

A proposito dei voli low cost, sembra di capire che in questi ultimi periodi le compagnie tradizionali fanno spesso prezzi e tariffe  che si avvicinano molto alle tariffe low cost.
Sì. Per esempio è il caso di Alitalia e Lufthansa. Si è trattato di una grande opportunità perché finalmente anche in Italia si è realizzata questa situazione.  Alitalia è uscita a gennaio con una promozione che portava in tutta Europa a 100 euro . Questa iniziativa ha avuto grande successo. Noi infatti abbiamo registrato una crescita della prenotazioni Alitalia che sono quadruplicate nel periodo di queste offerte, del tutto simili alle offerte delle low cost. Lo stesso è successo con Lufthansa, che ha introdotto otto nuove destinazioni in partenza  da Milano Malpensa.

Ma lei che ne sa, che ha sempre sotto mano i prezzi, qual è il trucco per prenotare e risparmiare? Per esempio se io volessi partire tra una settimana, è vero che è già tardi? Qual è il trucco?
L’unico vero trucco è prenotare con largo anticipo. Per esempio chi vuole prenotare per Pasqua oggi, è già un po’ in ritardo perché i prezzi sono già un po’ alti.  Per esempio questo è il periodo ideale per prenotare per l’estate. Oggi si trovano voli per l’estate nelle Isole greche, tipo Rodi , Mikonos, Creta  anche per Agosto a 100/200 euro. Lo stesso volo prenotato in stagione, tra giugno e luglio, costa tra 350 400 euro.  Molte persone a luglio si lamentano che i voli sono troppo cari. Eppure, nel caso estate, basta prenotare anche solo un paio di mesi prima per avere un buon vantaggio sui prezzi rispetto ai periodi di punta.

E magari fare anche una assicurazione che molto spesso ti tutela. So che spesso è così.
Sì, esistono vari tipi di assicurazione . Per esempio quella sulla malattia ti permette in caso di malattia o di lutto di recuperare il biglietto.  Noi stiamo lanciando un nuovo tipo di assicurazioni , un nuovo prodotto, la Volaflex, che consentirà la massima flessibilità sulla assicurazione e renderà possibile fare sia i cambi che annullamenti  dei voli che si acquistano.

Sempre per chi prenota via web, sembra che chi guarda più volte sempre lo stesso prezzo, noti un incremento del prezzo del volo.  Come se il server si accorgesse che tu stai andando a cercare proprio quel tipo di volo. È così o è una bufala?
E’ una bufala! Visto che i prezzi dei biglietti vengono venduti in funzione dell’occupazione, quello che succede è che man mano che i biglietti vengono venduti, il prezzo aumenta. Il prezzo del biglietto dipende dalla disponibilità. Quello che succede è che se uno vede il prezzo di un biglietto e poi torna dopo un quarto d’ora, nel frattempo qualcun altro ha comprato quel biglietto e il prezzo del biglietto si è alzato. Questa situazione può far credere a qualcuno che il prezzo sia fatto crescere appositamente per lui, ma in realtà non è così. Viene fatto in generale man mano che i biglietti vengono venduti. I primi vengono venduti a pochi euro, gli ultimi probabilmente a 200 o 300 euro. E si tratta dello stesso biglietto.