Archivio per maggio, 2008

Alitalia e Malpensa: come e dove viaggiano i milanesi

venerdì, 2 maggio 2008, 13:14

Alla vigilia dei ponti di primavera, primo esodo dei milanesi dopo l’entrata in vigore dell’orario estivo di Alitalia – che dal 1 aprile 2008 ha previsto la soppressione di numerosi voli in partenza da Malpensa – l’Osservatorio Volagratis ha analizzato l’impatto che tali cambiamenti hanno avuto sulle abitudini di acquisto e le possibilità di spostamento dei milanesi.

L’analisi si basa sui dati raccolti dai 6 milioni di ricerche effettuate e dagli oltre 2.500 biglietti aerei acquistati sui siti internet collegati a Volagratis.it ogni giorno. Sono state a questo scopo prese in considerazione 4 destinazione tra le più frequentate sia per ragioni di vacanza sia per ragioni di lavoro e verso le quali Alitalia ha ridotto drasticamente il numero di collegamenti in partenza da Malpensa: Barcellona, Londra, Parigi e Vienna.

Ne risulta che i tagli al numero di voli di Alitalia in partenza da Malpensa verso le principali rotte europee non hanno in realtà recato alcun disturbo ai viaggiatori Lombardi.
Si trattava infatti di voli relativamente cari che in molti casi avevano già da tempo quote di mercato ridotte.
L’ampia offerta di voli per l’Europa dai tre aeroporti lombardi offerte ormai da diverse compagnie in regime di concorrenza, permette ai Milanesi di spostarsi in Europa con molte frequenza a prezzi molto competitivi.
L’offerta di voli per l’Europa migliora di anno in anno e fa si che Milano sia una delle città meglio connesse a livello Europeo, con una grande possibilità di scelta per i passeggeri che non viene affatto limitata della crisi di Alitalia.
I voli europei tagliati dalla compagnia di bandiera servivano infatti ad alimentare l’hub Malpensa, ma non erano rilevanti per i viaggi dei Lombardi.

Alitalia mantiene invece la capacità di restare competitiva nelle partenze da Linate, aeroporto il cui destino viene spesso messo in discussione ma che i milanesi continuano a preferire. Tanto da essere disposti a pagare un prezzo medio per segmento più alto pur di partire dall’aeroporto più vicino a Milano.
La scelta di Alitalia di concentrare i propri sforzi sui collegamenti europei e nazionali in partenza da Linate risulta quindi, dai dati raccolti dall’Osservatorio Volagratis, rispondente a esigenze e line di tendenza già emerse dagli utenti.

(continua…)