Archivio per la categoria ‘Aeroporti’

Le vacanze dei siciliani per l’estate 2010

giovedì, 24 giugno 2010, 14:17

Per l’estate 2010 i siciliani hanno cominciato a prenotare le loro vacanze già dal mese di gennaio 2010. Chi andrà in vacanza lontano da casa, per l’estate ha scelto viaggi non solo in giro per l’Europa, ma anche verso la splendida Sardegna. Tra le mete europee preferite dai siciliani ci sono le grandi capitali: nell’ordine tra i più prenotati ci sono i voli per Londra, voli per Parigi e i voli per Madrid. Molto prenotata per questa estate è Bucarest che per la prima volta entra nella classifica delle mete estive preferite dai siciliani con voli serviti soprattutto dalla compagnia aerea Wizzair e Blu Air. Sempre tra le più prenotate è la divertente Barcellona con prenotazioni da tutta la Sicilia.
Chi ha scelto l’Italia, ha prenotato invece voli per la Sardegna, in particolare verso Cagliari e Olbia, per poter godere del meraviglioso mare italiano.

Da dove partiranno i siciliani

L’aeroporto di Catania Fontanarossa si conferma l’aeroporto più gettonato dai viaggiatori siciliani che hanno deciso di prenotare un volo per partire tra il 15 giugno e il 15 settembre. Da questo aeroporto infatti partirà la maggior parte dei viaggiatori siciliani: il 50.63%. Tra gli altri aeroporti siciliani è importante quello di vola per Palermo da cui partirà il 37% dei viaggiatori. Segue l’aeroporto di Trapani con solo l’11% dei passeggeri.
Wind Jet è la compagnia preferita dai catanesi e farà volare una percentuale pari al 32.38% dei viaggiatori in partenza da questo aeroporto. Alitalia è preferita nel 18.23% dei casi. Seguono le partenze con Easyjet(10.37%), Meridiana (7.23%) e Air Italy (4.71%).
L’aeroporto di Palermo invece è decisamente dominato dalle compagnie aeree low-cost. Easyjet fa da padrona, con il 23.72% dei passeggeri che ha preferito prenotare per volare su uno dei suoi aerei; seguono Wind Jet (18%), Alitalia (14%) e Ryanair (12.28%).
A partire da Trapani sono in pochi, ma è da qui che partono tutti quelli che sono diretti in Europa e in Sardegna. In questo aeroporto l’egemonia è sicuramente di Ryanair, che si accaparra una fetta di mercato del 93%. In una situazione simile c’è poco spazio per i competitori come Easyjet.
Chi partirà da Catania e Palermo andrà anche verso Roma, Milano e altre città del Nord Italia, come Venezia e Pisa, ma soprattutto per ragioni di lavoro.

Cresce il low cost che si estende anche alla clientela business

mercoledì, 18 marzo 2009, 17:01

Sono stati analizzati i dati delle prenotazioni effettuate da gennaio a dicembre 2008 sul sito Volagratis.it. Ecco i risultati dell’ultimo anno appena trascorso.

Gli utenti tendono a utilizzare Internet soprattutto per la prenotazione e l’acquisto di voli low cost che nell’anno 2008 rappresentano circa il 69% delle prenotazioni.

Il fenomeno della crescita del low cost è stato accentuato negli ultimi mesi del 2008, anche a causa della crisi Alitalia che ha portato a una considerevole riduzione delle prenotazioni della compagnia di bandiera a favore delle altre compagnie, soprattutto low cost.

Nell’anno in esame si riscontra una crescita dalla clientela business che sta diventando sempre più avvezza alla prenotazione di viaggi on line. Nell’anno 2008 circa il 30% delle prenotazioni sono state effettuate da clienti business.
In particolare aumenta l’utilizzo dei voli low cost anche per spostamenti di lavoro: circa il 63% dei clienti business che prenotano on line sceglie infatti un volo low cost.

(continua…)

Gli italiani che volano in Italia

lunedì, 23 febbraio 2009, 12:49

Sono stati elaborati i dati di tutte le prenotazioni di voli interni al territorio italiano dal mese di novembre 2008 al mese di gennaio 2009 per individuare le rotte, le compagnie e le abitudini di viaggio degli italiani che volano in Italia.

I viaggiatori che si spostano all’interno del territorio italiano scelgono di prenotare i loro voli sul sito Volagratis.it acquistando soprattutto voli low cost. Oltre il 53% delle prenotazioni sul sito sono per rotte nazionali e tra tutte queste quasi il 78% sono prenotazioni di voli low cost.

Tra le compagnie più prenotate ci sono le low cost, con WindJet, Easyjet e Ryanair alle prime tre posizioni. Le compagnie di linea (Alitalia e AirOne)  sono utilizzate soprattutto per i viaggi in giornata e i viaggi con un solo pernottamento. La rotta Linate Fiumicino è prenotata dal 64,3% dei viaggiatori per viaggi in giornata. La maggior parte dei viaggiatori che prenotano voli low cost invece restano nella città di destinazione 2 o 3 notti. I viaggi di sola andata, che rappresentano il 52% delle prenotazioni, sono sia voli low cost che voli di linea.

(continua…)

A Natale e Capodanno il Piemonte vola oltre mare

giovedì, 18 dicembre 2008, 17:31

Dalla Sicilia all’India, le vacanze di Natale e Capodanno con partenze dal Piemonte sono oltre mare. Questo quanto risulta dalle elaborazioni dei dati sulle prenotazioni con partenze dal 19 dicembre 2008 al 6 gennaio 2009.

Per le feste di Natale i piemontesi partono soprattutto da Torino Caselle. L’aeroporto Levaldigi di Cuneo è meno utilizzato dagli utenti del sito Volagratis.it.
Per le festività natalizie il 51,65% di piemontesi che ha deciso di viaggiare sceglie voli low cost, e quasi tutti partono dall’aeroporto Torino Caselle soprattutto con voli WindJet (il 25%), Ryanair (19,4%), Alitalia (10,3%) e Meridiana (10%).

Le mete preferite dai Piemonte
PARTENZE PER L’ITALIA
La meta più prenotata resta Catania che mantiene il primo posto con un prezzo medio per segmento di 123€. Segue Palermo con prezzo medio per segmento pari a 124€.

PARTENZE PER L’EUROPA
Le capitali Europee sono sempre tra le mete preferite per le vacanze di Natale e Capodanno, anche dai piemontesi, con Londra e Parigi rispettivamente al primo e secondo posto, che registrano anche i prezzi medi per segmento più bassi rispetto a tutte le altre destinazioni (Londra registra un prezzo medio per segmento pari a 68 €, Parigi 83€). Anche Barcellona è molto prenotata con un prezzo medio pari a 128€.

PARTENZE PER IL MONDO
I torinesi amano viaggiare e andare lontano. Per le vacanze di Natale molti scelgono di andare anche oltre l’Europa per viaggi dalle 2 alle 3 settimane.
Per questo anno infatti, le mete lontane rappresentano la grande novità per i piemontesi, con New York al primo posto, Goa (India) al secondo posto e Città del Messico al terzo posto nella classifica delle destinazioni oltremare preferite per le vacanze natalizie.

Alitalia e Malpensa: come e dove viaggiano i milanesi

venerdì, 2 maggio 2008, 13:14

Alla vigilia dei ponti di primavera, primo esodo dei milanesi dopo l’entrata in vigore dell’orario estivo di Alitalia – che dal 1 aprile 2008 ha previsto la soppressione di numerosi voli in partenza da Malpensa – l’Osservatorio Volagratis ha analizzato l’impatto che tali cambiamenti hanno avuto sulle abitudini di acquisto e le possibilità di spostamento dei milanesi.

L’analisi si basa sui dati raccolti dai 6 milioni di ricerche effettuate e dagli oltre 2.500 biglietti aerei acquistati sui siti internet collegati a Volagratis.it ogni giorno. Sono state a questo scopo prese in considerazione 4 destinazione tra le più frequentate sia per ragioni di vacanza sia per ragioni di lavoro e verso le quali Alitalia ha ridotto drasticamente il numero di collegamenti in partenza da Malpensa: Barcellona, Londra, Parigi e Vienna.

Ne risulta che i tagli al numero di voli di Alitalia in partenza da Malpensa verso le principali rotte europee non hanno in realtà recato alcun disturbo ai viaggiatori Lombardi.
Si trattava infatti di voli relativamente cari che in molti casi avevano già da tempo quote di mercato ridotte.
L’ampia offerta di voli per l’Europa dai tre aeroporti lombardi offerte ormai da diverse compagnie in regime di concorrenza, permette ai Milanesi di spostarsi in Europa con molte frequenza a prezzi molto competitivi.
L’offerta di voli per l’Europa migliora di anno in anno e fa si che Milano sia una delle città meglio connesse a livello Europeo, con una grande possibilità di scelta per i passeggeri che non viene affatto limitata della crisi di Alitalia.
I voli europei tagliati dalla compagnia di bandiera servivano infatti ad alimentare l’hub Malpensa, ma non erano rilevanti per i viaggi dei Lombardi.

Alitalia mantiene invece la capacità di restare competitiva nelle partenze da Linate, aeroporto il cui destino viene spesso messo in discussione ma che i milanesi continuano a preferire. Tanto da essere disposti a pagare un prezzo medio per segmento più alto pur di partire dall’aeroporto più vicino a Milano.
La scelta di Alitalia di concentrare i propri sforzi sui collegamenti europei e nazionali in partenza da Linate risulta quindi, dai dati raccolti dall’Osservatorio Volagratis, rispondente a esigenze e line di tendenza già emerse dagli utenti.

(continua…)